file Wfrp III In Italiano

6 Anni 5 Mesi fa #48057 da oceanmachine
Risposta da oceanmachine al topic Wfrp III In Italiano

non si potrebbe fare un kickstarter per far tradurre la terza edizione in italiano?

it.wikipedia.org/wiki/Kickstarter


Pensi davvero che raggiungerebbe una cifra rispettabile? Se non l'hanno tradotto per l'Italia, in verità, c'è un motivo. Che l'Italia per i gdr è un mercato stagnante.


Hai ragione ma almeno si potrebbe provare.
E' un peccato non vedere almeno il manuale base in italiano. C'è sempre stata l'edizione di punta in italiano tranne della terza!
Ma esiste solo in inglese o è stata tradotta anche in altre lingue?


Sai che pare che non tradurranno neppure D&D 5 edizione? Sembra assurdo visto che fino a ieri il mercato era invaso da supplementi, ma probabilmente sarà così. Ci sono autori di gdr italiani che hanno dovuto scrivere i manuali in inglese, poi farli ritradurre per l'Italia. Tipo Nepitello con l'italianissimo L'Unico Anello, che pare abbia fatto più successo all'estero che qui da noi.
Inoltre in Italia hanno il brutto vizio di farti pagare i manuali il doppio dell'edizione inglese. Non mi stupirei se la scatola basica di wfrp3 la facessero oscillare sui 90 euro, considerati tutti i vari materiali all'interno e considerati i recenti costi di dark heresy. Poi te la stampano pure in Cina, e vabbè.


che tristess.
Il futuro è il kickstarter. Gli appassionati pagano e finanziano il progetto togliendo rischio di impresa alle aziende.
Mi toccherà prendere l'edizione inglese.
Ma con un inglese un pò meglio di quello scolastico riesco a gestire il manuale?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

6 Anni 5 Mesi fa #48058 da Sunzi
Risposta da Sunzi al topic Wfrp III In Italiano
Penso di sì, ma non so dirti perché non l'ho mai letto seriamente.
Comunque giocare con materiale inglese presente diversi problemi. Il primo è che non tutti i giocatori possono sapere l'inglese, quindi per loro la consultazione del manuale non sarebbe possibile. Secondo, anche se sai un po' l'inglese, probabilmente scorrere a colpo d'occhio sul manuale per ricercare un'informazione o risolvere un problema (magari un passaggio discutibile o complicato) non è per niente facile.

Il destino è carogna e la vita è dileggio
E se non erano ratti c'era di peggio!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

6 Anni 5 Mesi fa #48179 da dottwatson
Risposta da dottwatson al topic Wfrp III In Italiano

non si potrebbe fare un kickstarter per far tradurre la terza edizione in italiano?

it.wikipedia.org/wiki/Kickstarter


Pensi davvero che raggiungerebbe una cifra rispettabile? Se non l'hanno tradotto per l'Italia, in verità, c'è un motivo. Che l'Italia per i gdr è un mercato stagnante.


Hai ragione ma almeno si potrebbe provare.
E' un peccato non vedere almeno il manuale base in italiano. C'è sempre stata l'edizione di punta in italiano tranne della terza!
Ma esiste solo in inglese o è stata tradotta anche in altre lingue?


Sai che pare che non tradurranno neppure D&D 5 edizione? Sembra assurdo visto che fino a ieri il mercato era invaso da supplementi, ma probabilmente sarà così. Ci sono autori di gdr italiani che hanno dovuto scrivere i manuali in inglese, poi farli ritradurre per l'Italia. Tipo Nepitello con l'italianissimo L'Unico Anello, che pare abbia fatto più successo all'estero che qui da noi.
Inoltre in Italia hanno il brutto vizio di farti pagare i manuali il doppio dell'edizione inglese. Non mi stupirei se la scatola basica di wfrp3 la facessero oscillare sui 90 euro, considerati tutti i vari materiali all'interno e considerati i recenti costi di dark heresy. Poi te la stampano pure in Cina, e vabbè.


Mi sembra che i prezzi italiani siano abbastanza allineati all'estero. Oltretutto, se uno vuole la qualità (come per la linea del 40k) la paga.
Resto dell'idea che per come vanno le cose è inutile tradurre WFRP3 in italiano. Non venderebbe in rapporto allo sforzo economico che bisogna fare per portarlo in Italia.
Oltretutto sembra che alla maggior parte dei fan non piaccia e questo è un ulteriore, grosso, rischio.

Ho sempre sognato di imprigionare nelle mie zampe l'inquietante-inquietante potere dell'energia Warp. Ed ora, ora sono pronto-pronto.
* Isk, bruciando nel sovralimentatore il cadavere del suo Mastro Ingegnere *

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

6 Anni 4 Mesi fa #48180 da GoTrek
Risposta da GoTrek al topic Wfrp III In Italiano

non si potrebbe fare un kickstarter per far tradurre la terza edizione in italiano?

it.wikipedia.org/wiki/Kickstarter


Pensi davvero che raggiungerebbe una cifra rispettabile? Se non l'hanno tradotto per l'Italia, in verità, c'è un motivo. Che l'Italia per i gdr è un mercato stagnante.


Hai ragione ma almeno si potrebbe provare.
E' un peccato non vedere almeno il manuale base in italiano. C'è sempre stata l'edizione di punta in italiano tranne della terza!
Ma esiste solo in inglese o è stata tradotta anche in altre lingue?


Sai che pare che non tradurranno neppure D&D 5 edizione? Sembra assurdo visto che fino a ieri il mercato era invaso da supplementi, ma probabilmente sarà così. Ci sono autori di gdr italiani che hanno dovuto scrivere i manuali in inglese, poi farli ritradurre per l'Italia. Tipo Nepitello con l'italianissimo L'Unico Anello, che pare abbia fatto più successo all'estero che qui da noi.
Inoltre in Italia hanno il brutto vizio di farti pagare i manuali il doppio dell'edizione inglese. Non mi stupirei se la scatola basica di wfrp3 la facessero oscillare sui 90 euro, considerati tutti i vari materiali all'interno e considerati i recenti costi di dark heresy. Poi te la stampano pure in Cina, e vabbè.


Mi sembra che i prezzi italiani siano abbastanza allineati all'estero. Oltretutto, se uno vuole la qualità (come per la linea del 40k) la paga.
Resto dell'idea che per come vanno le cose è inutile tradurre WFRP3 in italiano. Non venderebbe in rapporto allo sforzo economico che bisogna fare per portarlo in Italia.
Oltretutto sembra che alla maggior parte dei fan non piaccia e questo è un ulteriore, grosso, rischio.

Vero che in Italia il mercato è stagnante e la 3° edizione è sospesa in U.S.A. ma si potevano escogitare strategie diverse anche di pubblicazione, ma vedendo come sono abituate le case editrici e il popolo bue, non mi meraviglio se da noi le cose iniziassero a girare 20anni dopo gli altri. Il problema non è tanto il pubblico, ma la politica editoriale di quasi tutte le realtà, e sono gentile. :pipe:

"Quando avrete abbattuto l'ultimo albero, quando avrete pescato l'ultimo pesce, quando avrete inquinato l'ultimo fiume, allora vi accorgerete che non si può mangiare il denaro.”
Toro Seduto

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

6 Anni 4 Mesi fa #48182 da Pelgrana
Risposta da Pelgrana al topic Wfrp III In Italiano
Hai ragionissima Gotrek.
Il problema è che non c'è più passione solo mero tentativo di stra-guadagno.
La Stratelibri degli anni 90 era l'esempio della passione, pubblicando un sacco di materiale di molti gdr.
La EF col (brutto) gdr di Lupo Solitario.
Anche la Nexus ha fatto la sua parte, se non sbagli è stata la prima a tradurre MdG in una lingua diversa dall'ingleseed il suo lavoro è stato seguito da Germania e altra nazioni.
Ode a Stratelibri che ha recentemente ristampato Le Ombre di Yog-Sototh (stampandolo in Italia).
Ma finchè si fanno politiche editoriali col tentativo di avere alte percentuali di vendita e di guadagno sui GdR mi sembra una speculazione folle. E per avere margini più alti si va a stampare in Cina. Che si f*****o.
Guardate l'edizione di Dark Heresy (stampato in Cina). Quasi tutte le copie che ho visto in negozio avevano fastidiosi errori di incollatura della copertina.
Guardate Brucia l'Eretico (stampato in Italia, guarda caso da Stratelibri), provate a confrontare le copertine.
Tempo fa lavoravo alla Lego, la più grande azienda di rilegatura e stampa d'Europa, che ora sta per chiudere.
Che gli editori vadano pure a stampare in Cina per diminuire la spesa (e mantenere lo stesso prezzo di vendita!!!!), per me possono chiudere perchè ho deciso di limitare all'essenziale i miei acquisti di prodotti made in china.
Vado avanti col mio manualone di Martelli da Guerra, stampato a Lucca, e mi basta una vita intera.

Per Sommerlund, per i Ramas!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

6 Anni 4 Mesi fa #48183 da Sunzi
Risposta da Sunzi al topic Wfrp III In Italiano

Hai ragionissima Gotrek.
Il problema è che non c'è più passione solo mero tentativo di stra-guadagno.
La Stratelibri degli anni 90 era l'esempio della passione, pubblicando un sacco di materiale di molti gdr.
La EF col (brutto) gdr di Lupo Solitario.
Anche la Nexus ha fatto la sua parte, se non sbagli è stata la prima a tradurre MdG in una lingua diversa dall'ingleseed il suo lavoro è stato seguito da Germania e altra nazioni.
Ode a Stratelibri che ha recentemente ristampato Le Ombre di Yog-Sototh (stampandolo in Italia).
Ma finchè si fanno politiche editoriali col tentativo di avere alte percentuali di vendita e di guadagno sui GdR mi sembra una speculazione folle. E per avere margini più alti si va a stampare in Cina. Che si f*****o.
Guardate l'edizione di Dark Heresy (stampato in Cina). Quasi tutte le copie che ho visto in negozio avevano fastidiosi errori di incollatura della copertina.
Guardate Brucia l'Eretico (stampato in Italia, guarda caso da Stratelibri), provate a confrontare le copertine.
Tempo fa lavoravo alla Lego, la più grande azienda di rilegatura e stampa d'Europa, che ora sta per chiudere.
Che gli editori vadano pure a stampare in Cina per diminuire la spesa (e mantenere lo stesso prezzo di vendita!!!!), per me possono chiudere perchè ho deciso di limitare all'essenziale i miei acquisti di prodotti made in china.
Vado avanti col mio manualone di Martelli da Guerra, stampato a Lucca, e mi basta una vita intera.


Applausi clap clap clap clap
Confermo, ho comprato l'italianissimo L'Unico Anello ed è in gran parte stampato a Shangai, prezzo esoso come al solito. Purtroppo questo turboliberismo non aiuta i consumatori, ma solo i soliti noti.

Il destino è carogna e la vita è dileggio
E se non erano ratti c'era di peggio!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

6 Anni 4 Mesi fa #48184 da Graak
Risposta da Graak al topic Wfrp III In Italiano

Hai ragionissima Gotrek.
Il problema è che non c'è più passione solo mero tentativo di stra-guadagno.
La Stratelibri degli anni 90 era l'esempio della passione, pubblicando un sacco di materiale di molti gdr.
La EF col (brutto) gdr di Lupo Solitario.
Anche la Nexus ha fatto la sua parte, se non sbagli è stata la prima a tradurre MdG in una lingua diversa dall'ingleseed il suo lavoro è stato seguito da Germania e altra nazioni.
Ode a Stratelibri che ha recentemente ristampato Le Ombre di Yog-Sototh (stampandolo in Italia).
Ma finchè si fanno politiche editoriali col tentativo di avere alte percentuali di vendita e di guadagno sui GdR mi sembra una speculazione folle. E per avere margini più alti si va a stampare in Cina. Che si f*****o.
Guardate l'edizione di Dark Heresy (stampato in Cina). Quasi tutte le copie che ho visto in negozio avevano fastidiosi errori di incollatura della copertina.
Guardate Brucia l'Eretico (stampato in Italia, guarda caso da Stratelibri), provate a confrontare le copertine.
Tempo fa lavoravo alla Lego, la più grande azienda di rilegatura e stampa d'Europa, che ora sta per chiudere.
Che gli editori vadano pure a stampare in Cina per diminuire la spesa (e mantenere lo stesso prezzo di vendita!!!!), per me possono chiudere perchè ho deciso di limitare all'essenziale i miei acquisti di prodotti made in china.
Vado avanti col mio manualone di Martelli da Guerra, stampato a Lucca, e mi basta una vita intera.


Applausi clap clap clap clap
Confermo, ho comprato l'italianissimo L'Unico Anello ed è in gran parte stampato a Shangai, prezzo esoso come al solito. Purtroppo questo turboliberismo non aiuta i consumatori, ma solo i soliti noti.


Wow, scusate l'OT ma avevo aperto un topic tempo fa per chiedere opinioni sull'Unico Anello, Sunzi quando lo hai provato ti andrebbe di recensirlo (da 4 righe e 4 pagine, a tua discrezione!) :)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

6 Anni 4 Mesi fa #48185 da Sunzi
Risposta da Sunzi al topic Wfrp III In Italiano
Volentieri, ma non credo succederà presto purtroppo :(
Mi manca poco a laurearmi e non so ancora con chi giocare.

Il destino è carogna e la vita è dileggio
E se non erano ratti c'era di peggio!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

6 Anni 4 Mesi fa #48190 da GoTrek
Risposta da GoTrek al topic Wfrp III In Italiano
Secondo me soprattutto in italia un certo tipo di editoria è al canto del cigno

"Quando avrete abbattuto l'ultimo albero, quando avrete pescato l'ultimo pesce, quando avrete inquinato l'ultimo fiume, allora vi accorgerete che non si può mangiare il denaro.”
Toro Seduto

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

6 Anni 4 Mesi fa - 6 Anni 4 Mesi fa #48332 da Nexus Marauder
Risposta da Nexus Marauder al topic Wfrp III In Italiano

Hai ragionissima Gotrek.
Il problema è che non c'è più passione solo mero tentativo di stra-guadagno.
La Stratelibri degli anni 90 era l'esempio della passione, pubblicando un sacco di materiale di molti gdr.
La EF col (brutto) gdr di Lupo Solitario.
Anche la Nexus ha fatto la sua parte, se non sbagli è stata la prima a tradurre MdG in una lingua diversa dall'ingleseed il suo lavoro è stato seguito da Germania e altra nazioni.
Ode a Stratelibri che ha recentemente ristampato Le Ombre di Yog-Sototh (stampandolo in Italia).
Ma finchè si fanno politiche editoriali col tentativo di avere alte percentuali di vendita e di guadagno sui GdR mi sembra una speculazione folle. E per avere margini più alti si va a stampare in Cina. Che si f*****o.
Guardate l'edizione di Dark Heresy (stampato in Cina). Quasi tutte le copie che ho visto in negozio avevano fastidiosi errori di incollatura della copertina.
Guardate Brucia l'Eretico (stampato in Italia, guarda caso da Stratelibri), provate a confrontare le copertine.
Tempo fa lavoravo alla Lego, la più grande azienda di rilegatura e stampa d'Europa, che ora sta per chiudere.
Che gli editori vadano pure a stampare in Cina per diminuire la spesa (e mantenere lo stesso prezzo di vendita!!!!), per me possono chiudere perchè ho deciso di limitare all'essenziale i miei acquisti di prodotti made in china.
Vado avanti col mio manualone di Martelli da Guerra, stampato a Lucca, e mi basta una vita intera.


Guarda, fai una serie di considerazioni che non sono esatte.

Il perseguimento dello "stra-guadagno" è una pia illusione, se una casa facesse solo GDR che non fosse D&D ai tempi d'oro, chiuderebbe in sei mesi e i soci si ritroverebbero senza i soldi che ci hanno investito (e qualcuno senza lavoro). Non è che questo settore non è più renumerativo, è semplicemente non sostenibile (a meno che non vogliamo parlare di auto-prodozioni i di mercato di nicchia "home-made") a meno che l'azienda non abbia dimensioni tali che ne giustifichino la pubblicazione in un catalogo più ampio, possibilmente avendo un titolo forte e gli altri sostenibili con tirature basse e stampa print-on-demand (senza andare tanto lontani).

Giochi Uniti stampa sia in print on demand in Italia/Europa, e in tipografia classica sia in Italia che in Cina in base a tutta una serie di considerazioni (tempi di consegna, data di pubblicazione, costi e prezzi al pubblico). Sinceramente tutto quello che pubblichiamo ha una qualità medio-alta indipendentemente da dove viene prodotto. Personalmente non mi ricordo di aver mai avuto un reclamo su un Manuale di Dark Heresy (a meno che fosse battuto o strappato durante il trasporto), casomai li ho avuti su il Manuale dell'Inquisitore (stampato proprio a Lucca...) che abbiamo poi sostituito con un secondo giro di stampa. Quindi non che problemi di produzione non possano avvenire, in qualsiasi parte del mondo.

Per chi parla di prezzi, giusto per fare un confronto, l'ultimo manuale di Rogue Trader costa 43 € contro il 49.90 del suo originale, quindi non mi pare che ci stiamo lucrando sopra, e siamo riusciti a contenere i costi proprio stampando all'estero.

Infine per chi insegue la chimera dei formati alternativi di stampa, che i prodotti andrebbero prodotti in PDF, in formati diversi ecc. capiamoci. Quando si ottiene una licenza specie attraverso due licenziatari (GW/FFG) il contratto prevede esattamente che i prodotti siano assolutamente conformi all'originale, quindi non si possono alterare minimamente, figuriamoci riadattarli per esigenze locali, qualsiasi queste siano. Quanto alla vendita in PDF, a parte che ha attecchito debolmente per altre linee che stampiamo dove il prodotto è commercializzato anche in formato elettronico, con vendite più basse (di un buon 'tot') del prodotto cartaceo (condizione che potrebbe comunque cambiare con il tempo con un crescente interesse per il formato elettronico e contemporaneità di uscita dei due formati), quando ti vengono chieste royalties (e non sto parlando specificatamente dell'oggetto di questo topic) che possono arrivare a metà del prezzo proposto al pubblico, è chiaro che non c'è molto margine per questo settore (o all'altra parte non interessa particolarmente che tu lo faccia).

Poi uno è libero di pensarla come gli pare, ma è bene che sia informato correttamente di come stanno le cose.

What if I say I'm not like the others?
What if I say I'm not just another one of your plays
You're the pretender
What if I say I will never surrender?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.449 secondi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk