file Wfrp III In Italiano

6 Anni 4 Mesi fa #48333 da Sunzi
Risposta da Sunzi al topic Wfrp III In Italiano

Quando si ottiene una licenza specie attraverso due licenziatari (GW/FFG) il contratto prevede esattamente che i prodotti siano assolutamente conformi all'originale, quindi non si possono alterare minimamente, figuriamoci riadattarli per esigenze locali, qualsiasi queste siano.


La Nexus pubblicò in Italia il manuale di Martelli da guerra in brossura (e fin qui ci sta, in U.K. è stato pubblicato sia in brossura che in cartonato), tagliò numerose pagine ad esempio quelle patinate a colori e il pacchetto "Edifici del vecchio mondo" che ripubblicò nello Schermo del dungeon master, un prodotto inventato di sana pianta in Italia. Inoltre tagliò inspiegabilmente numerosi disegni per creare un'impaginazione non coerente con l'originale e bruttissima. Ci sono disegni riprodotti più volte nelle stesse pagine, particolari tagliati e ridimensionati senza il rispetto per le proporzioni, c'è un guerriero "allungato" che è vergognoso.
Tutti gli altri moduli invece, che in U.K. venivano pubblicato in ottimo cartonato, qui non sono stati fortunatamente macellati come il manuale base (apparte qualche cosuccia, come i simboli delle linee di trasporto in Guida all'Impero de Il nemico dentro, mancanza inspiegabile sul piano logico), ma sono stati pubblicati in brossura (quando si era fortunati) o in fogli volanti spillati (nemmeno nelle più squallide copisterie ti fanno lavori del genere) messi dentro una cartellina di carta morbida con su stampata la copertina. Ti parlo con cognizione di causa perché possiedo materialmente il materiale inglese e sono pronto a dare dimostrazioni fotografiche.
Tutto questo per dire: all'epoca si poteva fare, quindi? :shock:

Il destino è carogna e la vita è dileggio
E se non erano ratti c'era di peggio!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

6 Anni 4 Mesi fa #48345 da Nexus Marauder
Risposta da Nexus Marauder al topic Wfrp III In Italiano

Quando si ottiene una licenza specie attraverso due licenziatari (GW/FFG) il contratto prevede esattamente che i prodotti siano assolutamente conformi all'originale, quindi non si possono alterare minimamente, figuriamoci riadattarli per esigenze locali, qualsiasi queste siano.


La Nexus pubblicò in Italia il manuale di Martelli da guerra in brossura (e fin qui ci sta, in U.K. è stato pubblicato sia in brossura che in cartonato), tagliò numerose pagine ad esempio quelle patinate a colori e il pacchetto "Edifici del vecchio mondo" che ripubblicò nello Schermo del dungeon master, un prodotto inventato di sana pianta in Italia. Inoltre tagliò inspiegabilmente numerosi disegni per creare un'impaginazione non coerente con l'originale e bruttissima. Ci sono disegni riprodotti più volte nelle stesse pagine, particolari tagliati e ridimensionati senza il rispetto per le proporzioni, c'è un guerriero "allungato" che è vergognoso.
Tutti gli altri moduli invece, che in U.K. venivano pubblicato in ottimo cartonato, qui non sono stati fortunatamente macellati come il manuale base (apparte qualche cosuccia, come i simboli delle linee di trasporto in Guida all'Impero de Il nemico dentro, mancanza inspiegabile sul piano logico), ma sono stati pubblicati in brossura (quando si era fortunati) o in fogli volanti spillati (nemmeno nelle più squallide copisterie ti fanno lavori del genere) messi dentro una cartellina di carta morbida con su stampata la copertina. Ti parlo con cognizione di causa perché possiedo materialmente il materiale inglese e sono pronto a dare dimostrazioni fotografiche.
Tutto questo per dire: all'epoca si poteva fare, quindi? :shock:


Si all'epoca si poteva fare, e te lo posso dire per aver lavorato a lungo in Nexus. Per molti anni GW non è stata molto pro-attiva nella difesa dei suoi copyright e dei suoi prodotti, cosa che è cambiata da inizio anni 2000, causa anche pesanti "scottature" derivante da giochi che sembrano letteralmente cloni delle sue ambientazioni.

Ti faccio un esempio. Sul Manuale di Warhammer II° Edizione "Tomo della Corruzione" ci un'immagine di un Uomobestia importanta da un altro manule, credo fosse il base. Ce la mettemmo come rimepitivo di uno spazio mi pare. Bene ci fecero notare la cosa in fase di approvazione segnalanto che quell'utilizzo dell'immagine non era previsto. Gli spiegammo la cosa e la risposta fu "ok, va bene ma non fatelo sui futuri manuali specie quelli di 40KRP (Drak Heresy e Co.)." E avevamo spostato solo um'immagine.

Chiaramente GW fa bene a difendere i propri interessi, ma l'epoca del "prendo il libro, lo stampo così, faccio in b/n, unisco più manuali ecc." è finita da un pezzo.

What if I say I'm not like the others?
What if I say I'm not just another one of your plays
You're the pretender
What if I say I will never surrender?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

6 Anni 4 Mesi fa #48352 da Sunzi
Risposta da Sunzi al topic Wfrp III In Italiano

Quando si ottiene una licenza specie attraverso due licenziatari (GW/FFG) il contratto prevede esattamente che i prodotti siano assolutamente conformi all'originale, quindi non si possono alterare minimamente, figuriamoci riadattarli per esigenze locali, qualsiasi queste siano.


La Nexus pubblicò in Italia il manuale di Martelli da guerra in brossura (e fin qui ci sta, in U.K. è stato pubblicato sia in brossura che in cartonato), tagliò numerose pagine ad esempio quelle patinate a colori e il pacchetto "Edifici del vecchio mondo" che ripubblicò nello Schermo del dungeon master, un prodotto inventato di sana pianta in Italia. Inoltre tagliò inspiegabilmente numerosi disegni per creare un'impaginazione non coerente con l'originale e bruttissima. Ci sono disegni riprodotti più volte nelle stesse pagine, particolari tagliati e ridimensionati senza il rispetto per le proporzioni, c'è un guerriero "allungato" che è vergognoso.
Tutti gli altri moduli invece, che in U.K. venivano pubblicato in ottimo cartonato, qui non sono stati fortunatamente macellati come il manuale base (apparte qualche cosuccia, come i simboli delle linee di trasporto in Guida all'Impero de Il nemico dentro, mancanza inspiegabile sul piano logico), ma sono stati pubblicati in brossura (quando si era fortunati) o in fogli volanti spillati (nemmeno nelle più squallide copisterie ti fanno lavori del genere) messi dentro una cartellina di carta morbida con su stampata la copertina. Ti parlo con cognizione di causa perché possiedo materialmente il materiale inglese e sono pronto a dare dimostrazioni fotografiche.
Tutto questo per dire: all'epoca si poteva fare, quindi? :shock:


Si all'epoca si poteva fare, e te lo posso dire per aver lavorato a lungo in Nexus. Per molti anni GW non è stata molto pro-attiva nella difesa dei suoi copyright e dei suoi prodotti, cosa che è cambiata da inizio anni 2000, causa anche pesanti "scottature" derivante da giochi che sembrano letteralmente cloni delle sue ambientazioni.

Ti faccio un esempio. Sul Manuale di Warhammer II° Edizione "Tomo della Corruzione" ci un'immagine di un Uomobestia importanta da un altro manule, credo fosse il base. Ce la mettemmo come rimepitivo di uno spazio mi pare. Bene ci fecero notare la cosa in fase di approvazione segnalanto che quell'utilizzo dell'immagine non era previsto. Gli spiegammo la cosa e la risposta fu "ok, va bene ma non fatelo sui futuri manuali specie quelli di 40KRP (Drak Heresy e Co.)." E avevamo spostato solo um'immagine.

Chiaramente GW fa bene a difendere i propri interessi, ma l'epoca del "prendo il libro, lo stampo così, faccio in b/n, unisco più manuali ecc." è finita da un pezzo.


Grazie della spiegazione, non so se sia un bene o un male che quell'epoca sia finita, malgrado tutto. La GW è sempre più una transnazionale completamente distaccata dai suoi clienti.

Il destino è carogna e la vita è dileggio
E se non erano ratti c'era di peggio!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

6 Anni 4 Mesi fa #48353 da Nexus Marauder
Risposta da Nexus Marauder al topic Wfrp III In Italiano
Diciamo che negli anni '90 erano più possibilisti, specie per quelle linee che non trattavano più direttamente. Il ritorno alle licenze su altri prodotti e recente, post esperimento Black Industries, è tenere "freeze" un prodotto o una linea consente un maggior controllo sulla licenza. Una cosa è controllare un manuale che è perfettamente uguale all'edizione inglese, una cosa è controllare una cosa che non gli assomiglia affatto.

Infine ricordate che l'indirizzo che ha preso WFRP non è dettato da GW, ma il progetto creativo (ed editoriale) è di FFG. Quindi WFRP III° Edizione è così, perchè risponde a tutta una serie di esigenze della casa americana.

What if I say I'm not like the others?
What if I say I'm not just another one of your plays
You're the pretender
What if I say I will never surrender?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

6 Anni 4 Mesi fa #48369 da Pelgrana
Risposta da Pelgrana al topic Wfrp III In Italiano
Riconosco la tua professionalità e la tua "devozione alla causa". Oltretutto qui tu sei l'unico che fa questo per lavoro quindi hai, in linea di massima, l'ultima parola.
Avendo lavorato anch'io nella produzione di libri, vorrei disquisire sui costi del produrre in Italia e in Cina e sulle diverse qualità del prodotto (a pari costo di vendita) ma sorvoliamo.
Debbo però ribadire una cosa fondamentale e su questo non si può ahimè controbattere: 59 euro per un manuale NON E' UN COSTO SOSTENIBILE.
Ho sempre acquistato tutto per i GdR di WH, ma Rogue YTrader, no, e così purtroppo farò in futuro.
Ripeto, COSTA TROPPO.

Per Sommerlund, per i Ramas!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

6 Anni 4 Mesi fa #48375 da Nexus Marauder
Risposta da Nexus Marauder al topic Wfrp III In Italiano
L'alternativa è un prodotto più povero. Non a colori, o con minor pagine o cartonato; il discorso sta alla base, ovvero di come è stata impostata la linea da Black Industries e ripresa da FFG. Volumoni cartonati a colori da 400 pagine che alla fine costano. Si è deciso di puntare su un prodotto di fasci alta e di qualità, per lo meno dal punto di visto grafico/illustrativo, poi magari le regole possono piacere (a me) o non piacere. Certamente si può fare un prodotto più economico (guarda la produzione print-on-demand che facciamo di Cthulhu) ma devi essere autorizzato a farlo. Se il contratto dice "stampa esattamente questi quattro volumi in questo formato", alla fine puoi fare il prodotto esattamente come è stato pensato.

What if I say I'm not like the others?
What if I say I'm not just another one of your plays
You're the pretender
What if I say I will never surrender?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

6 Anni 4 Mesi fa #48376 da Silverwolf
Risposta da Silverwolf al topic Wfrp III In Italiano
Questione di gusti volere il manuale bello o meno. Immagino che il prezzo dipenda anche dal tipo di utile che giustamente ci si voglia ricavare, fare una qualsiasi attività per andarci in pari o rischiare di andare sotto sarebbe stupido. Effettivamente il prezzo di mercato è altino, però è una questione di scelte e di proprie priorità, personalmente essendo un manuale all'anno, + o -, se il manuale merita (sopratutto come contenuti) sono disposto a spendere quei tot euro. In questione su RT metto alcune parti del manuale, ma questi non sono aspetti sulla quale la Giochi uniti possa farci niente.
Ad ogni modo preferisco è di molto il manuale paro paro alla versione internazionale piuttosto che ad avere rimaneggiamenti locali, spesso fatti con dubbia logica. A parer mio le cose più importanti per progammare gli acquisiti rimangono la serietà dell'azienda nel chiarire quali prodotti verranno commercializzati, dei tempi piuttosto certi e dei prodotti che valgano per qualità (traduzione e materiali) il prezzo richiesto.

Quanto alla terza edizione di Warhammer ora è passato del tempo, ma persone che ci giocano dalle mie parti equivalgono a 0 ed anche sul forum non ve ne sono molte, se fosse stato un gioco di successo mi sarei aspettato almeno di sentirne parlare più spesso. Per quel che riguarda il setting effettivamente se 55-60 euro di RT sono tanti figuriamoci i minimo 80 della "scatola base" della terza edizione. Probabilmente l'operazione Wfrp sarebbe troppo rischiosa andando forse anche a coprire il proprio mercato del 40k.

Silverwolf

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

6 Anni 2 Mesi fa #48837 da Sunzi
Risposta da Sunzi al topic Wfrp III In Italiano
Parlavo con un negoziante a proposito di wfrp 2nd ed. e del fatto che hanno interrotto la stampa e che alcuni manuali sono introvabili, dice che è perché hanno lanciato la terza, ok, ma in Italia non l'hanno mica fatto! Allora mi ha detto che secondo lui tradurranno wfrp 3, io sapevo che era fuori discussione, è ancora improbabile?
Facciamo un attimo il punto della situazione, chi produce wfrp è talmente disinteressato all'Italia che non ha alcuna intenzione di coprirla con un'edizione supportata e in stampa? Praticamente wfrp in italiano non esisterà più?

Il destino è carogna e la vita è dileggio
E se non erano ratti c'era di peggio!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

6 Anni 2 Mesi fa #48838 da Padre Amadeus
Risposta da Padre Amadeus al topic Wfrp III In Italiano
Leggendo la discussione, mi sembrava di aver capito che il formato della terza edizione, unito alla richiesta da parte di FFG di licenziare la traduzione solo a pacchetti, unite entrambe a delle sconfortanti analisi di mercato, abbiano spinto i licenziatari italiani a pensarci su parecchio. Spero di essere smentito da Nexus Marauder!

Edito per aggiungere che, da quello che mi sembra di capire sul sito della FFG, la terza edizione di WFRP sia praticamente già morta.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

6 Anni 2 Mesi fa #48839 da Sunzi
Risposta da Sunzi al topic Wfrp III In Italiano

Leggendo la discussione, mi sembrava di aver capito che il formato della terza edizione, unito alla richiesta da parte di FFG di licenziare la traduzione solo a pacchetti, unite entrambe a delle sconfortanti analisi di mercato, abbiano spinto i licenziatari italiani a pensarci su parecchio. Spero di essere smentito da Nexus Marauder!

Edito per aggiungere che, da quello che mi sembra di capire sul sito della FFG, la terza edizione di WFRP sia praticamente già morta.


Già morta? Ma è nata ieri...

Il destino è carogna e la vita è dileggio
E se non erano ratti c'era di peggio!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.684 secondi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk